+39 329 5724694

Gen 8, 2017 | 65 commenti

Trasferimento Pensione Estero – Romania

Trasferimento pensione estero

trasferirsi a vivere all'estero per risparmiare le tasse sulla pensione

Il Trasferimento pensione estero e il trasferimento della residenza all’estero, reale e non fittizio, presuppone che il soggetto diventi fiscalmente residente nel nuovo Stato. Conseguentemente non sarà più considerato fiscalmente residente in Italia. Abbiamo già affrontato in questo articolo l’argomento, nel quale spieghiamo anche i vantaggi rappresentati da una minore tassazione della pensione. Ad esempio in Romania la tassazione dei redditi è basata su un’unica imposta al 16%.

Con l’introduzione del nuovo “Codul Fiscal” , ovvero il codice tributario Rumeno, sono cambiate le modalità per la richiesta della residenza fiscale. I cittadini stranieri che si stabiliscono a vivere in Romania, e quindi necessitano del trasferimento pensione estero, dovranno compilare un apposito questionario. Questa innovazione fornisce lo spunto per ribadire quali siano i concetti base che regolano e normano i casi di doppia residenza fiscale. Casi assai frequenti quando un cittadino di uno Stato si traferisce a vivere in altro Stato.

Esempio: pensionato Italiano si trasferisce a vivere in Romania.

Arrivati in Romania sarà necessario

  1. Identificarsi presso le competenti autorità ai fini dell’iscrizione negli appositi registri
  2. Ottenere la documentazione comprovante la registrazione della residenza ai fini giuridici
  3. Iscriversi all’AIRE per mezzo dei canali conosolari

Disbrigate tali pratiche non si è infatti ancora residenti fiscalmente in Romania, e quindi non si può richiedere la detassazione della pensione. Al fine infatti di ottenere la detassazione della pensione, infatti,  lo Stato Italiano richiede una certificazione dell’Agenzia delle Entrate Rumena. Tale dichiarazione dovrà attestare che il soggetto è residente in Romania e che la pensione sarà ivi tassata secondo gli accordi contro la doppia imposizione.

Il nuovo Codice Tributario Rumeno ha introdotto, fra le altre cose, una nuova modulistica per la richiesta di residenza fiscale. Questo per adeguare la normativa domestica a quella comunitaria. Trattasi di un questionario, da compilare e trasmettere, con annesa documentazione, agli uffici dell’ANAF competente, ai fini del trasferimento pensione estero.

Il nuovo questionario è rappresentato da una serie di domande sul proprio status famigliare e patrimoniale, e ricalca le Tie Break Rules del modello OCSE. Le Tie Breaker Rules sono le regole per stabilire in quale dei due Paesi un soggetto sia fiscalmente residente.

Tie Break Rules (in via semplificativa e non esaustiva)

  1. residenza ove si ha un’abitazione permanente. Se si hanno abitazioni in entrambi gli Stati si è residenti ove è il centro degli interessi vitali.
  2. Se questo non è possibile si analizza ove il soggetto soggiorna abitualmente.
  3. Se non soggiorna o meno abitualmente in entrambi gli stati allora si tasserà in base alla cittadinanza.

 Come abbiamo affrontato in questo articolo, i legami lavorativi e successivamente i legami affettivi in uno Stato attraggono la residenza di fatto di un soggetto in quello Stato. Questo non vale solo per l’Italia, ma in genere per tutti gli Stati che aderiscono all’OCSE (Europa praticamente tutti).

Sarà quindi necessario compilare il questionario indicando:

  1. Ove si detengono proprietà immobiliari
  2. Eventuali attività in Italia, o partecipazioni societarie
  3. Informazioni in merito al proprio status personale
  4. Ogni informazione utile ad individuare il centro degli interessi vitali

Una volta trasmesso il modulo,  l’ufficio competente avrà 90 giorni di tempo per rispondere in merito, oppure per richiedere ulteriori chiarimenti.

Nel caso vogliate trasferirvi a vivere in Romania, possiamo assisterVi per:

  1. pratiche di insediamento, ricerca immobile;
  2. Pratiche per il trasferimento della residenza ai fini giuridici;
  3. Iscrizione all’Aire
  4. Identificazione in Romania ai fini fiscali
  5. nonchè per tutte le pratiche burocratiche inerenti la detassazione della pensione Italiana e la corretta imposizione in Romania.

Per maggiori informazioni scrivetemi a mattia.galavotti@gmail.com oppure via skype “mattigalavotti” richiedendo di essere contattati.

 

 

65 Commenti

  1. nata in Romania, ho una pensione di reversibilita in seguito al decesso del mio ex-marito e vorrei andare ad abitare in Romania. E possibile?

  2. Buongiorno Virginia,
    per fornirLe una risposta mi servono maggiori informazioni in merito alla tipologia di pensione ed al suo attuale status di residenza fiscale. Mi scriva in privato a mattia.galavotti@gmail.com fornendomi maggiori informazioni e sarò lieto di assisterla. A presto

  3. Mi chiamo antonio benedetti abito a pontedell’olio provincia di piacenza, sono nato a piacenza il 15 02 1945.

    sono un pensionato inps da 7 anni la mia pensione lorda e’ 1.771,22 piu la tredicesima sulla pensione ho una trattenuta di 278 euro per un prestito che ho chiesto.

    quindi la pensione lorda dovrebbe essere di1.493.22 domanda, la romania cosa mi tratterrebbe su questa pensione e potrei vivere comodamente in romania fisso senza piu tornare in italia????????? attendo risposta perche vorrei farlo entro l’anno e il trasferi mento me lo farei in auto

  4. Gentilissimo Sig. Benedetti, per fare un calcolo preciso occorre analizzare esattamente la sua pensione e le trattenute che vengono effettuate. In linea di principio una volta considerato fiscalmente residente in Romania e non Italia la pensione verrà pagata al lordo delle trattenute e ritassata in Romania. In Romania c’è attualmente una flat tax al 16%. Mi contatti in privato per maggiori informazioni. Saluti

  5. buongiono ma se io mi sposo con una rumena x avere la redidenza e un po piu facile o no e poter portare la la mia pensione

  6. Gentile Alessandro, Lei confonde la cittadinanza con la residenza. La Romania come l’Italia considera rilevante ai fini fiscali la residenza di un soggetto e non la cittadinanza. Bisogna quindi analizzare il caso specifico per fornirLe una risposta in merito. Se crede mi contatti in privato a mattia.galavotti@gmail.com. I migliori saluti.

  7. Buon giorno ! Ho una domanda ! Sono romeno . In Italia mi ano dato 100 % di invalidità , ma per prendere la pensione mi serve la dichiarazione dei redditi e mobiliare e la pensione in Romania ! Ho una stomia , per il cancro ! Quindi non posso andare in Romania , e × autorizare qualcuno dovrò pagare + di 400 euro , come facio se non ce le ho ! In Romania non ho niente , non mi apartiene niente , solo la residenza ! Non si può che qualcuno mi facia quela dichiarazione , opure di farlo online ?

  8. Gentile Sig. Moraru, dispiace la sua condizione e ha tutto il mio appoggio. Purtroppo però queste sono le leggi, giuste o sbagliate che siano. L’unico suggerimento che posso darLe è quello di rivolgersi alle autorità consolari Rumene più vicine alla sua attuale residenza. Forse possono farle una dichiarazione per via consolare o comunque aiutarLa in qualche modo. Le auguro ogni bene. Doamne, ajuta!

  9. salve. ho una pensione italiana in cui in italia ho circa 1,500 euro di detrazioni sull’imposizione dato che e’ una pensione di revesibilita. se sposto la pensione in romania perderei queste detrazioni?

    grazie

  10. Buongiorno,essendo italiano e pensionato Ex INPDAP, vivo in Romania dal 2013 e da poco sposato con una rumena, quanto avro’ la cittadinanza rumena,e’possibile sapere quanto vado a pagare di irpef sulla pensione avendo un lordo di 42.380.00 circa all’anno.
    La ringrazio infinitamente.

  11. Buongiorno. Generalmente le pensioni di reversibilità non vengono trattate diversamente in questo caso. Occorre però uno studio preliminare della sua situazione per forniLe una risposta in merito. Per costi e modalità mi contatti in privato. mattia.galavotti@gmail.com i migliori saluti

  12. Gentile Stanislao,
    grazie della sua richiesta. Non so chi l’abbia informata, ma la cittadinanza e la residenza sono due cose profondamente diverse e spesso disgiunte a livello fiscale. Per risponderLe compiutamente occorre uno studio preliminare della sua situazione specifica. Per costi e modalità mi contatti in privato. imigliori saluti. mattia.galavotti@gmail.com

  13. Buonasera signor Galavotti,percepisco una pensione annua lorda pari a €.15.000,00 da Inarcassa,ho in programma di trasferirmi definitivamente in Romania;gradirei conoscere quanto sarà l’ammontare al netto delle trattenute applicate.
    La contatterò privatamente per le varie fasi di trasferimento.
    Grazie Costantino Di Pancrazio

  14. Buonasera signor Galavotti,in Romania per usufruire della tassazione fiscale occorre avere la cittadinanza oppure è sufficiente la residenza ed eventualmente l’iscrizione all’aire?

  15. Buongiorno.
    Ho una pensione netta di circa 2200 € che, se ho ben capito, con la tassazione al 16% diventerebbe di circa 2500 € netti in Romania.
    La mia compagna, rumena, ha un piccolo appartamento a Bucarest e potremmo vivere lì.
    Il fatto che io abbia in Italia 3 appartamenti potrebbe creare problemi per avere la residenza?
    Grazie e cordiali saluti.
    Angelo Acino

  16. Gentile Costantino,
    la tassazione delle persone fisiche è in base alla residenza e non alla cittadinanza. Il nuovo “codul fiscal” romeno ha introdotto procedure più complesse per l’accertamento della residenza fiscale. Se gradisce una consulenza mi contatti in privato. Saluti

  17. Gentile Angelo,
    il fatto di possedere degli assets in Italia non pregiudica l’ottenimento dell’iscrizione all’Aire e la corretta registrazione dal punto civile e fiscale della residenza in Romania. Occorre però verificare nel dettaglio la sua fattispecie per evitare che Vi siano contestazioni sul trasferimento della residenza da parte dell’AE Italiana, con conseguente ritassazione dei redditi in Italia. A tal proposito posso fornirLe una consulenza a pagamento in merito. Per maggiori informazioni mi contatti in privato. Saluti

  18. Buongiorno, sono intenzionato seriamente ad andare a vivere in Romania. Mia moglie e’ rumena e quindi avro’ meno problemi logistici per inserirmi nel contesto. Ho una pensione di ca. 35.000 euro lordi. Vorrei sapere, per favore, se alla aliquota del 16% di tassazione va aggiunta anche un’altra percentuale relativa ad assistenza sanitaria o qualcos’altro . La ringrazio fin da ora per la sua risposta.

  19. Buongiorno. In termini del tutto generali si, poichè non pagherà più in Italia ma nel suo nuovo stato di residenza. Nello specifico però bisognerebbe analizzare la sua fattispecie per darle un parere. Rimango a disposizione in sede di consulenza privata.

  20. Buonasera sig. Mattia. Ho doppia cittadinanza italo/romena. In Romania ricevo la pensione per limite d’età. Dallo stato italiano riceverò la pensione anticipata forse una volta compiuta l’età di 64 anni. Sono nata il 08/10/1954 e ho maturato in Italia cca 15 anni lavorativi e in Romania cca 19 anni. Avrò diritto ad una pensione communitaria una volta che mi stabilisco la residenza fiscale in Romania? Grazie!!!

  21. Mi chiamo Placido io vivo e risiedo dal 2009 in Romania sono pensionato ex inpdap sulla mia pensione pago tasse al Comune di Roma piu irpef come posso fare per non pagare almeno le tasse comunali Grazie cordiali Saluti Placido

  22. buongiorno sono un pensionato Inps settore privato sposato da 16 anni con una cittadina rumena avente anche la cittadinanza italiana. Mia moglie possiede una casa a Bucarest, dove vorremmo trasferirci. Quali sarebbero i costi per una vostra assistenza ai fini dell’ottenimento della residenza fiscale e della tassazione in Romania della mia pensione (unica fonte di reddito)? Quali i tempi stimati ed i passi necessari? Quali adempimenti possono essere curati direttamente da voi e quali neccessariamente a mio carico in modo da ridurre al minimo i miei spostamenti tra Italia e Romania? Se possibile gradirei una risposta in privato. Grazie. Cordiali saluti

  23. buon giorno sono registrato in romania ed ho la residenza da febbraio 2017 escritto aire da luglio 2017 avendo una pensione di 1600 eu mese lorda di cui un quinto già impegnato ,due pignoramenti uno di 89 eu e uno di 72 eu posso richiere di pagare le tasse in romania ?

  24. Buongiorno !Mio marito a rezidenta temporara in Romania si i-sa eliberat CI cu cod numeric personal .Poate sa-si transfere pensia in Romania daca nu are rezidenta permanenta?( trebuie sa asteptam inca 4 ani pentru rezidenta permanenta) Scuzati-mi neatentia dar am scris in romana !!!

  25. Gentilissima. Cosa intende per pensione comunitaria?? Forse un ricongiungimento delle pensioni?? Bisogna valutarlo in sede di consulenza, previa valutazione della documentazione. Rimango a disposizione in privato

  26. Buongiorno sig. Placido, probabilmente Lei non si è attivato per la detassazione della Sua pensione. Essendo però pensione Inpdap temo ciò non sia possibile, in quanto esclusa dai trattati internazionali.

  27. Gentilissimo, i pignoramenti ovviamente rimangono, ma è possibile richiedere detassazione della pensione dall’imposta italiana, previa richiesta di residenza fiscale in Romania (che non corrisponde al rilascio del CNP e iscrizione all’AIRE – sono due cose diverse).
    Rimango a disposizione in privato in sede di consulenza. mattia.galavotti@gmail.com

  28. Buna ziua. Da poate, indiferent daca are rezidenta temporara sau definitiva. Dar trebuie sa aiba si rezidenta fiscala in Romania. Pentru asta sunt la dispozitie.
    mattia.galavotti@gmail.com

    numai bine

  29. Buongiorno, sono rumena con citadinanza italiana ,in romania ho 23 anni di contributi in italia ho 10 anni vorrei rimanere in italia come posso fare per la pensione??

  30. Buonasera Sig Matteo. Sono una romena rezidente da 10 anni in italia con 7 anni di lavoro come badante con 40 ore alla settimana e in Romania ho 28 anni di lavoro.Quanti anni di contributi devo avere in Italia x la pensione minima?Grazie in anticipo

  31. Sono un pensionato INPS ex Inpdap, vorrei trasferirmi in Romania, ho una pensione mensile di circa 1.500 euro quali pratiche dovrei seguire per il trasferimento è a quanto ammonterebbe la mia pensione in Romania?

  32. Buna seara, sunt o romanca de 66 ani residenta in Romania si traiesc in concubinaj cu un domn italian de 76 de ani care acum vrea sa se transfere in Romania , deci o sa ne casatorim o sa transfere rezidenta aici si o sa se inscrie la Aire.. are 1500 euro netto lunar si ar dori sa ia si rezidenta fiscala aici ..ce ne sfatuiti ? multumesc

  33. Buongiorno signor Matteo,

    Sono Dorina ,in attivita lavorativa ancora,come infermiera professionale ,in Milano dal 2002.Lavoro dal1980,non avendo marito,neanche aiuto materiale da lui,per le mie due figlie,per 30 anni sono stata costretta a lavorare anche dopio. Sono stanca,le figlie sono arrivate ad un buon livello scolastico,hanno dei bei mestieri,ma io voglio ritirarmi,andare in pensione prima e tornare in Romania definitivamente. Nata il 16 maggio 1961,qualle e la strada lui vicina per andare in pensione? Molte grazie,Dorina R

  34. Buongiorno Iulia,
    io mi occupo di fiscalità internazionale, per questi quesiti contatti un patronato o direttamente l’INPS.
    saluti

  35. Caro Vincenzo,
    la flat tax in Romania attualmente è al 10%. Deve quindi prendere il lordo e detassarlo. PEr il trasferimento occorrono una serie di adempimenti sia in Romania che in Italia per i quali Le consiglio di rivolgersi ad un professionista. se crede mi contatti in privato a mattia.galavotti@gmail.com. saluti

  36. Sarumana Doamna Octavia,
    trebuie sa domnule obtine rezedinta din punctul de vedere juridic si fiscal in Romania, dupa cea sa transmite evidenta fiscala si la Inps in Italia. Ar fi mai bine daca va duceti cineva care experentia in domeniu.
    Sunt la dispozitie la adresa de mail mattia.galavotti@gmail.com
    numai bine

  37. Cara Dorina,
    è meglio se si rivolge ad un patronato o all’inps.
    saluti

  38. Sono un pensionato INPS ex INPDAP e voglio trasferirmi in Romania, dove una amico mi affitta un appartamento per stabilirmi. Quali procedure mi potete offrire per le pratiche relative e per la detassazione della pensione. Quanti giorni minimo l’anno devo restare lì per non perdere la residenza. Lascio in Italia un appartamento non locato. Grazie per la risposta in privato. saluti,
    Tiberio Livius

  39. buon giorno, mi chiamo di luciano salvatore e lavoro a scuola come collaboratore scolastico sposato con una rumena, abbiamo comprato casa in Romania, per andare a vivere da pensionato,tra 6/7 anni, abbiamo la residenza già in Romania. vorrei sapere come sarà la mia pensione, 1300euro circa, pagherò doppie tasse. posso avere la risposta in privato,salvatorese2011@libero, grazie

  40. Salve, sono da febbraio pensionato Inps ex Inpdap, sposato da circa 5 anni con una rumena, vorrei trasferire la mia residenza a Iasi dove abbiamo un immobile di proprietà. Gradire conoscere le procedure relative al trasferimento della mia pensione; se tutti gli adempimenti possono essere curati direttamente da Voi, i tempi tecnici ed i costi. Principalmente le chiedo: economicamente mi conviene spostare la pensione dall’Italia in Romania? Gradirei un contatto in privato
    Porgo distinti saluti

  41. Buongiorno Tiberio,
    le regole che determinano la tassazione di una persona fisica in caso di doppia residenza vanno al di là della mera questione dei 183gg. Occorre quindi valutare in sede di consulenza la fattispecie per evitare errori grossolani. Per quanto concerne il trasferimento in Romania possiamo offrire tutti i servizi per addivenire alla corretta detassazione della pensione ed accredito in Romania. Se crede mi contatti in privato

  42. Buongiorno,
    Lei lavora in Italia nel settore pubblico con Residenza Rumena?? Ritengo qualcosa non sia corretto. Se vuole posso fornirLe una consulenza: per costi e modalità mi contatti in privato. saluti

  43. Gentile Francesco, come professionista abilitato fornisco consulenze via skype o presso il mio studio esclusivamente a pagamento: non fornisco appositamente consulenza gratuita in quanto non è mio interesse accaparrare clientela quanto fornire consulenza qualificata e servizi per risolvere le problematiche fiscali dei clienti, cercando di distinguermi dalla massa di improvvisati pseudo-consulenti che si trovano spesso nel web. Colgo l’occasione per pubblicare questo commento chiarificatore. Alla Sua esigenza specifica rispondo che possiamo occuparci della Sua pratica sia in Italia che in Romania, o altresì fornirLe una guida sui passi da effettuare per ottenere la detassazione della pensione. Se gradisce un preventivo mi contatti in privato. saluti. Mattia

  44. SONO PENSIONATO INPS, VORREI PRENDERE LA RESIDENZA IN ROMANIA.

    PREMETTO CHE SONO CONIUGATO DA 4 MESI, CON UNA DONNA ROMENA, PERO’LEI RISIEDE IN ROMANIA E IO IN ITALIA. POSSO PRENDRE CONGIUNTIMENTO FAMILIARE???

    COSI’CHE VORREI TRASFERIRE LA PENSIONE IN ROMANIA.

    VORREI ANCHE CAMBIARE LA MIA PATENTE DI GUIDA.

    RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE

    RAFFAELE

  45. Am o pensie de invaliditate in Italia cu o transfer in Romania eu sunt roman

  46. Buongiorno,
    Sono cittadino italiano residente in Romania da circa 6 mesi, vorrei il trasferimento in Romania della mia pensione Inps … Potete interessarvi voi dell’intera pratica per il trasferimento..?.., e a quanto ammontano i costi per il vostro servizio ..?… Inoltre vorrei sapere se per il disbrigo di tale pratica sia necessario un mio viaggio in Italia … Grazie … p.s.: ho acquistato un appartamento ad Orastie dove attualmente risiedo … Grazie per l’attenzione … Distinti saluti …

  47. Buongiorno mi chiamo giuseppe sono in pensione ho la residenza in italia , vivo sei sette mesi al anno in romania non mi interessa spostare al residenza in romania cosa devo fare devo comunicare qualche ente ho posso stare cosi mia moglie a la doppia cittadinanza.

  48. Buongiorno! Io e mio marito viviamo in Italia da diversi anni! Siamo romeni e abbiamo la residenza anche qui a Genova dove abbiamo una casa in affitto! Mio marito e l’unico che lavora io ho smesso per una serie di problemi medicali ma anche per poter aiutare in Romania mio figlio e mia nuora con i bambini ! Quindi ho fatto avanti e indietro Romania Italia per 3 anni. La residenza in Italia non lo cambiata noi avendo un appartamento di proprieta in Romania. Due mesi fa ho letto su internet che i residenti in Italia devono pagare una tasa IVIE pe le case detenute al estero! Noi la tassa per l ‘appartamento di 50 metri lo paghiamo in Romania ma la differenza del valore catastale ×0,76 lo dobbiamo ( avremmo dovuto al limite) pagare qui ??? Mi pio dire qualcosa? Grazie mille

  49. SONO ELENA PENSIONATA INPS CON UNA PENSIONE DI VECHEAIA DI 358 EURO REZIDENTA IN ROMANIA IN 2018 HO TRASFERITO LA PENSIONEA A ROMANIA DA ALLORA HO PENSIONE DI 68 EURO A 6 MESI [SIMESTRIEAL}PERCHE?TE PREGO MA PUO AIUTARE A SAPERE PERCHE,LA ROMANIA E”DENTRO IN UE GRAZIE

  50. BUONGIORNO.AVEVO UN QUESITO DA SOTTOPORLE.ATTUALMENTE VIVO IN ITALIA E PERCEPISCO UNA PENSIONE DI 1500 EURO.VOLEVO SAPERE SE CHIEDENDO LA RESIDENZA IN ROMANIA QUANTO DOVRO’ PAGARE DI TASSE.PREMETTO, SONO PROPRIETARIO DI DUE IMMOBILI IN ROMA DI CUI UNO E’ ASSEGNATO ALLA MIA EX DI CUI SONO DIVORZIATO. IN ATTESA LA RINGRAZIO

  51. Buongiorno io sono un pensionato ex Inpdap dal marzo 2019 con una pensione di euro 1950 , sono sposato con una romena di 20 ani abbiamo deciso di vivere la nostra vecchiaia in paesi di origine di mia moglie .vorrei sapere che documenti dobbiamo fare per otenere la residenza fiscale e a a quanto ammonterà la mia pensione la?

  52. Sig Mattia in Italia sono proprietario con mia moglie che ha doppia cittadinanza di un appartamento al 50 per cento. Se prendo la residenza in Romania perderei l Imu? Grazie. Antonio da Ploiesti.

  53. vorrei sapere se la pensione statale si puo trasferire in romania…impiegato in ospedale.

  54. Buongiorno sig. Mattia sono Nicolae ,sono romeno ,voglio chiedere un informazione riguarda mio papa. Se come mio papa si e trasferito in Romania (Brasov ) e continua lavorare la ,li serve trasferire i 10 anni lavorati in Italia ,avendo già 30 anni lavorati in Romania .A fatto la domanda al casa (instituto) di pensione in Romania da 3 anni ,ma non e arrivato niente ,per trasferire i 10 anni lavorati in Italia .Papa a lavorato in Italia in una azienda sportiva de cavali.

    Cosa deve fare e quanto deve aspettare ? Grazie .

  55. Buongiorno,
    grazie del suo commento.
    Mi contatti in privato a mattia.galavotti@gmail.com
    grazie

  56. Buna Ziua,
    scuze nu inteleg cerere.
    Va rog sa imi trimiteti un mail
    mattia.galavotti@gmail.com
    Sanatate
    Mattia

  57. Buongiorno Leonardo,
    si possiamo occuparci della pratica.
    sia del trasferimento che della detassazione.
    Rimaniamo a Sua disposizione.
    saluti
    Mattia

  58. Buongiorno,
    teoricamente se Lei risiede più di 6 mesi in Romania, dovrebbe spostare la Sua residenza fiscale.
    Occorre però valutare il caso specifico, perché concorrono diversi fattori.
    Se vuole rimango a disposizione.
    Saluti
    Mattia

  59. Buongiorno,
    se Voi siete residenti in Italia con residenza primaria siete “fiscalmente” Italiani a tutti gli effetti.
    Per cui se avete un immobile all’estero occorre che lo dichiariate ed eventualmente versiate l’IVIE, se dovuta.
    Rimango a disposizione.
    Saluti
    Mattia

  60. Buongiorno Elena,
    occorre valutare la documentazione.
    Mi scriva una mail a mattia.galavotti@gmail.com
    grazie
    saluti
    Mattia

  61. Buongiorno,
    nel caso in cui Lei stabilisca la Sua residenza in Romania ed ottenga la detassazione della pensione sarà tassato secondo la legislazione Romena.
    Attualmente in Romania la tassazione dei redditi delle persone fisiche è tassata con un’imposta flat al 10%.
    Saluti
    Mattia

  62. Buongiorno,
    generalmente le pensioni Inpdap non sono detassabili.
    Per ottenere la residenza fiscale occorre una documentazione specifica che le posso indicare in privato.
    Se vuole mi scriva a mattia.galavotti@gmail.com
    Saluti
    Mattia

  63. Buongiorno,
    si! Si può trasferire, ma non penso si possa detassare.
    Andrebbe però valutata.
    A disposizione, cordiali saluti
    Mattia

  64. Buongiorno Nicola,
    occorre valutare le istanze che avete fatto. Eventualmente contattare la Casa de Pensii per vedere a che punto sono.
    Mi contatti eventualmente in privato.
    Grazie
    Saluti
    Mattia

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *